» Visualizzazione predefinita
 

 
 
Cresce l'ADSL nel Biellese

15-06-2006
Un altro importante tassello si aggiunge al progetto di sviluppo delle tecnologie digitali sul territorio biellese. La novitą riguarda il potenziamento del servizio Adsl – il collegamento internet ad alta velocitą per l’utenza residenziale – fornito dalle centrali telefoniche di Telecom Italia. La quale, anche a fronte delle continue e pressanti richieste da parte di utenti ed enti – la stessa amministrazione provinciale ha pił volte incontrato e contattato l’azienda a questo scopo – sta mettendo a punto un piano di sviluppo che allargherą il servizio a molti piccoli comuni, oggi non serviti, con un’offerta mirata soprattutto all’utenza residenziale (velocitą massima di 640 kilobit per secondo in ricezione e di 128 kilobit per secondo in spedizione).
Nel Biellese l’attivitą riguarda, per il 2006, undici piccoli centri, soprattutto dell’arco collinare, per le utenze telefoniche collegate alle centrali di Biella Favaro, Piedicavallo, Sordevolo, Graglia, Zubiena, Bioglio, Lessona La Ratina, Pettinengo, Sostegno, Valle San Nicolao e Netro (l’elenco potrebbe subire delle modifiche a seguito delle comunicazioni ufficiali di Telecom Italia, sia per le localitą servite sia per i tempi di attivazione).
Gli utenti di queste centrali telefoniche potranno beneficiare dei vantaggi legati alla copertura a ‘banda larga’. Il che significa: maggiore velocitą rispetto al collegamento tradizionale (nell’offerta agli 11 Comuni la velocitą di navigazione potrą essere circa 10 volte pił grande di quella attuale nelle condizioni di miglior utilizzo); possibilitą di utilizzare contemporaneamente il telefono e internet; possibilitą di fruire, in particolare per internet, di un canone fisso mensile indipendente dall’uso, conveniente per gli utilizzatori abituali della rete.

“Un’azione che apparentemente potrebbe venir ricondotta ad una normale strategia di mercato – commenta Davide Bazzini, assessore all’informatizzazione della Provincia di Biella – ma che in realtą č l’attuazione concreta delle sinergie tra pubblico e privato ricercate dal progetto ‘Collegąti al futuro’, un insieme organico di interventi che crea le basi per lo sviluppo delle infrastrutture a banda larga sul territorio biellese e che troverą progressiva e maggiore attuazione con l’avvio delle attivitą di Cordar.it, di recente costituita, offrendo maggiore competitivitą alle imprese gią esistenti e dotando questo territorio di importanti requisiti di attrattivitą per l’insediamento di nuove attivitą lavorative”.
Invia l'articolo ad un amico.
 
Tutte le news